Rinnovare e personalizzare un vecchio capo con un ricamo

by - giugno 11, 2015


GIUGNO

RICAMA UNA ROSA

Vi piacerebbe dare un tocco di originalità e creatività a tovaglie,
asciugamani e lenzuola che avete in casa da parecchio tempo e che
vorreste ormai sostituire con capi più nuovi? E’ un vero peccato sbarazzarsene, soprattutto se la stoffa è ancora in buone condizioni. Perché allora non provare a ravvivarli e personalizzarli con un ricamo semplice ma efficace?
Premaxshop 


Vogliamo darvi alcune semplici dritte su come ricamare una rosa per rinnovare i vostri capi domestici.


Per ricamare una rosa avete bisogno di: ago e filo da ricamo, una matita e, ovviamente, una forbice da ricamo precisa e affidabile per sprigionare tutta la vostra fantasia.
Prima di tutto, dovete procurarvi un ago per ricamare e del filo da scegliere nei colori che preferite per l'uso che ne dovete fare. Scegliete anche un filo poco più scuro di quello scelto per il fiore (servirà per ricamare i bordi dei petali per distinguerli tra loro) e uno di colore verde per la foglia o il gambo del fiore. Poi vi servirà anche un 'modello', il disegno della rosa, che potete tranquillamente trovare nelle edicole.

Per prima cosa dovete contare i punti contenuti nel disegno e riportarli, usando l'ago e il filo da ricamo, sulla stoffa che desiderate abbellire. Ad ogni punto dovete dare la forma di una crocettina, stando ben attenti a rispettare i colori necessari. Con una matita tracciate sulla stoffa il disegno che volete realizzare; tranquilli, il tratto a matita andrà via con facilità al primo lavaggio. Quando avete finito il disegno, bloccate la stoffa su un telaio o su un tavolo.

Iniziate dalle foglie della rosa (se nel disegno acquistato è presente). Create dei fili paralleli che passino da una parte all'altra del disegno. State ben attenti che i fili non si sovrappongano mai. Terminata la foglia, passate alla rosa stessa adoperando lo stesso procedimento. Fatto questo, con un filo di un colore più scuro di quello della rosa, ricamate sui bordi di ogni petalo in modo da metterli in risalto. Una volta che avete terminato, lavate (a mano o in lavatrice, come preferite) la stoffa su cui avete ricamato la vostra rosa, lasciatela asciugare e poi stiratela per bene. Il vostro capolavoro è concluso.


Vediamone insieme i principali utilizzi:

  • forbice per ricamo a “becco” si usa principalmente insieme alla macchina da cucire e serve proprio per tagliare quei fili che sono “sotto” l’ago e difficilmente si raggiungono con le forbici tradizionali. Ottima per eliminare i fili del rammendo e i fili particolarmente sottili.
  • forbice mini ricamo classica e soft touch si usa come strumento per il ricamo di precisione, dove serve intervenire sul tombolo ed è necessaria una estrema precisione per i nostri ricami, oppure anche solo per la bellezza stessa delle forbici mini da ricamo, che non possono mancare in una collezione di una esperta ricamatrice.

Queste forbici sono disponibili direttamente dallo shop del produttore suwww.premaxshop.com
dove si possono trovare anche altri bellissimi articoli a prezzi ed offerte estremamente interessanti.

 

www.premaxshop.com


You May Also Like

0 commenti

Visualizzazioni totali

Instagram