Il 7 Aprile si celebra la Giornata Mondiale della Salute

by - aprile 02, 2015




Il 7 aprile si celebra come ogni anno la Giornata Mondiale della Salute; una buona occasione per parlare di prevenzione e di un fattore molto importante e facilmente controllabile: l’alimentazione. 
Quali sono le linee guida da seguire? E valgono per tutti?
Per garantire la propria salute, basterebbe seguire due precetti alimentari:

· Privilegiare il consumo di cereali (pane, pasta, riso, ecc.) e vegetali: in particolare consumare diverse varietà di frutta e verdura, che contengono vitamine, minerali e antiossidanti.

· Bere moderatamente: il consumo di alcolici dovrebbe limitarsi a uno o due bicchieri al giorno.


Considerando il ruolo rivestito dai cereali, è inevitabile chiedersi se il suggerimento abbia valore universale: vale cioè anche per chi segue una dieta senza glutine?


In realtà non esiste alcun impedimento a seguire uno stile alimentare ideale per chi è costretto o preferisce mangiare gluten-free: frutta e verdura sono un’ottima assicurazione sulla vita e gli alimenti senza glutine in commercio sono prodotti con cereali altrettanto validi per la prevenzione! Anzi, studi recenti hanno provato il valore protettivo dei cereali integrali: pare infatti che consumarli periodicamente si traduca in una diminuzione del rischio di cardiopatie coronariche, infarto e diabete di tipo II (www.eufic.org/article/it/artid/potenza-alimenti-integrali/).

Interessante la piramide a spicchi verticali recentemente pubblicata sul sito dell’AIRC, (l’Associazione Italiana per Ricerca sul Cancro (www.airc.it/prevenzione-del-tumore/piramide-alimentare.asp#ARANCIO) che spiega non solo quali sono gli alimenti da preferire, ma sottolinea anche l’importanza della varietà.

Se avete dei dubbi non esitate a chiedere al vostro medico ulteriori indicazioni; e se volete saperne di più sull’alimentazione senza glutine visitate il sito www.drschaer-institute.com/it/aree-cliniche/celiachia/guidelines/alimentazione-senza-glutine/.


Dr. Schär Institute





Dr. Schär Institute. Si avvale della collaborazione dei principali esperti internazionali nel settore dei disturbi glutine correlati, tra i quali ricordiamo il Professor Carlo Catassi, il Professor Alessio Fasano, il Dottor Luca Elli e la Dott.ssa Letizia Saturni. Il Dr. Schär Institute è stato il promotore della “First Consensus on Gluten Sensitivity” organizzata a Londra nel Febbraio 2011 e del Second International Expert Meeting on Gluten Sensitiviy che di recente si è svolto a Monaco di Baviera. Il Dr. Schär Institute si propone come punto di riferimento per il mondo medico ed i professionisti della salute su celiachia, sensibilità al glutine non celiaca ed in generale sui disturbi glutine correlati.

  

You May Also Like

0 commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.Ringrazio tutte le Aziende che mi inviano in omaggio a titolo valutativo i loro prodotti. Le recensioni sono frutto della mia reale esperienza ed esprimono la mia personale opinione libera da ogni vincolo in quanto non intrattengo alcun legame lavorativo con le suddette aziende. .